venerdì 21 novembre 2008

i nuovi occhi


Domenica 16 novembre sono stata chiamata dalla comperativa di cui faccio parte, per accomopagnare i disabili al circo di Moira Orfei, che occasionalmente si trovava a Vicenza.
Erano tutti entusiasti dell'esperinza che stavano per vivere, perchè per molti era la prima volta che assistevano ad uno show circense.
Appena entrati nel tendone si sono accorti di tutti i particolari come stelline sul tetto, frecce rosse sparse sulle gradinate e così via, particolari che personalmente non avevo mai notato, pur essendoci andata già molte volte.
Occupati i posti, e dopo che mi è stato chiesto ripetutaente dal disabile che avevo vicino se ci vedevo bene dalla mia posizione, inizia lo spettacolo con dei pagliacci che suscita in loro grande divertimento.......
Il momento più bello in assoluto è stato quando hanno fatto il loro ingresso gli animali, cammelli elefanti ma soprattutto uccellini che il domatore faceva volare sopra le teste degli sprettatori, il volo era accopagnato da una musica di sottofondo molto romantica che rendeva l'atmosera ancora più magica.......
ad un certo punto però il mio coinvolgimento di quel momento è stato distolto alla vista di un comportamento al quanto insolito di un utente che si trovava al mio fianco: si stava infatti coprendo il capo con degli insoliti fazzoletti di carta........gli chiesi allora il motivo di tale gesto e la sua risposta fu totalmente sorprendente:"......sono bellissimi, però non sono più cosi belli se mi schitano in testa...quindi mi copro con questi fazzoletti dato che non ho il cappuccio......"
A quel punto iniziai a ridere incuriosendo anche gli altri utenti che a loro volta notarono la scena cominciando a ridere anche loro.....
Dopo essersi accertato l'assenza completa di "escrementi" animale sul capo l'utente, forse anche indispettito dalla nostra risata" si tolse i fazzoletti.
Un altro momento che merita di essere raccontato è l'esibizione dei trapezisti......alla vista delle loro accrobazie gli utenti infatti hanno cominciato a essere preoccupati per la vita degli stessi atleti.......erano unfatti molto agitati e continuavano a ripetere:"... stai attento, .....mamma mia se cade si fa proprio male... è matto.....io non lo farei mai.....".
Ai loro occhi queste esibizioni erano altamente pericolose, cose da non fare proprio mai......tuttavia al termine dello show, vedendo gli acrobati sorridenti e "tutti interi" si sono tranquilizzati.......
Vivere questa esperienza è stato bello poichè pur essendo lo stesso circo, lo stesso spettacolo, grazie ai disabili ho potuto osservarlo con occhi diversi, occhi con cui solo i disabili possono vedere .....

1 commento:

Deby ha detto...

Ciao!!!
Ottima scelta!!...affronti una tematica in questo blog che personalmente mi sta molto a cuore...l'estate scorsa ho avuto una piccola esperienza con persone disabili per un mese circa. Capisco benissimo quello che dici, in quanto queste persone che possono apparire meno fortunate di noi in realtà sono una risorsa molto molto valorosa!!
e' bello poter vedere il mondo con occhi diversi...Inoltre le persone disabili sono dotate di una forte personalità e trasmettono molta gioia nonostante le loro condizioni.
Continuero a seguire con entusiasmo il tuo blog...Complimenti...e spero di poter leggere ancora altre entusiasmanti esperienze insieme a queste persone disabili...
Deborah...